NEWS

A fil di cielo

Torna all'elenco »

80 x 120 cm

 

Ero al corrente di un concorso di pittura di montagna in Val Camonica, nella zona in cui abitano amici legati ad iniziative sulle Ande dell' Operazione Mato Grosso e ho voluto partecipare per creare l'occasione di incontrarli tutti!

 

Ho dipinto un quadro “ad hoc”. L'ho voluto fare in onore dei “Ragni di Lecco”. Quindi le montagne ispiratrici sono state le Grigne: campanili altissimi, verticali, di roccia fra il grigio scuro e il grigio chiaro, e che solo dei ragni possono risalire... Le Grigne rappresentano la palestra naturale di arrampicata dei nostri più grandi alpinisti lombardi.

 

E sullo sfondo di un cielo compatto, di un celeste silenzioso che non vuole disturbare chi è impegnato nell'ascensione, ho “appoggiato” due “ragnetti”. Slegati! Senza corda!

 

 

 

Successivamente, ad una mostra mi si è avvicinato un alpinista, uno di quelli che arrampicano da una vita, che in modo “delicato” mi ha fatto l'osservazione che mancava “La Corda !”.

 

Grande soddisfazione: anche lui , nel solo guardare l'opera, è salito sulla “mia” Grigna!

 

Torna all'elenco »